Nel carezzevole canto del mare

di

CLAUDIO INNOCENTI


Da una parte la notte

col suo blu cobalto

nubi cenere e inchiostro di seppia,

da l' altra l' oro scintillante

screziato d' arancio

col ruggine del tramonto

sfumato nel cobalto incupito,

lo schiumar eburneo de l' onde

sfumato ne l' ambra della battigia

calda e accogliente

nella sua magica solitudine,

prima che 'l sopravvento avvenga

della notte

ed i sogni s' impossessino delle emozioni,

del blando canto del mare,

carezzevole come nenie di mamma

nella solitudine,

coccole di lieto lucor nel sogno.

avatar

CLAUDIO INNOCENTI