AL TEMPO DEI MAIALI ERAN SOSPIRI 88

di

CLAUDIO INNOCENTI


OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI č PURAMENTE CASUALE

Un mondo di spazzatura
brucia lentamente le radici sane.
Plastica fra le foglie...Nel mare.
Carcasse di televisori,
di frigoriferi,
divani smembrati,
pneumatici,
rifiuti vari ancora a cielo aperto
che chiamano a raccolta morte e deserto.
Sotto 'l guardo attento delle stelle
che osservano attonite
con gli occhi madidi di rugiada,
come ballerine indomite
che risplendono nella loro luce simile a giada.
A mostrare la vergogna agli astri,
occhi tumidi di dolore e sguardo allibito
rimpiangono il nostro mondo antico,
la nostra cara Terra
ridotta a una fogna
e senza pių respiri di vergogna,
una discarica indicibile
costretta a sopportar la nostra merda,
il nostro modo di fare insostenibile
che rende sempre pių stretta intorno al corpo la corda.
Guardata ancor con compassione
dalle intristite stelle
vedendo cosė ridotta la pių bella delle sorelle.

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI č PURAMENTE CASUALE

avatar

CLAUDIO INNOCENTI