luce

Sorge la luce
In questo giorno
Di fine inverno,
vetri
colpiti
dall’aurore,
chiarore;
è presto,
assenza di suoni,
non si sente nulla,
mondo sopito,
o quasi,
cortile immoto,
spento,
silente,
mi immergo in questo silenzio
magico di pahtos,
gustandomi la pace,
pace,
e null’altro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento