Pubblicati da Vittoria Gariano

E mi diceva……

E mi diceva, tu sei tutto per me, sei il mio primo pensiero del mattino, e l’ultimo pensiero prima di addormentarmi. In un giorno come tanti, la vita lo stava per abbandonare, le sue ultime parole per me furono, stai lontano…. non mi guardare…. voglio che mi ricordi com’ero. Quel giorno fu’ l’ultima volta che […]

Bugie dietro uno sguardo.

Credevo in te, mi ero perduta nelle tue parole, nel tuo modo di dire la verità, immerse nelle tue bugie. Il male fatto, non rimarrà insoluto, ti ritornerà indietro, come un bumerang.

Non c’ è più aria.

Camminando per le vie di Catanzaro, che sia notte o giorno, sembra ancora che tutto si sia fermato alle porte del Natale scorso. Sembra una ripetizione, ma non e ‘ così, la situazione, per come la sento io, è ancora più grave. La gente ha paura, tutti noi ci troviamo in un girone, come tanti […]

Pensiero.

Le mie ali spezzate, qualcuno provò a guarirle accorgendomi, senza dire niente, che anche le sue ali erano state spezzate. Lui curò le mie ferite, io curai le sue. Ed oggi, come il primo giorno che ci incontrammo, siamo insieme, e quasi non ci rendiamo conto, che le ali, non le abbiamo più, abbiamo un […]

Grazie mamma.

Il tuo abbraccio, prendere il tuo viso tra le mie mani il giorno prima del mio compleanno e ‘ stato il regalo piu’ bello di tutta la mia esistenza, dopo tanto patire, per questo “male”, che ha colpito tutto il mondo. Ti voglio bene mamma, e finche’ ne avro’ occasione, te lo diro’. ( 9 […]

Angelo mio.

Mi ero illusa, che non fossi piu', nei miei pensieri, ma con il passare degli anni, mi rendo conto, che non mi hai lasciata mai. Certi giorni, la mia mente e' offuscata dai pensieri, poi qualcosa si sveglia dentro me, se tu, sei sempre tu che a dispetto di questa vita amara, mi hai sempre […]

Forse un angelo.

Al mio paese, c' e' sempre il sole, anche quando piove. Sembrava un giorno come tanti, quando con gli occhi di bambina, vidi un raggio di sole illuminare una casetta. Era tutto pronto, tutto come doveva essere, entrai con la mia mamma nella casetta, e vidi un piccolo angelo tra le braccia della sua mamma. […]

IL ricordo di un sorriso

IL tuo sorriso, il tuo saluto, mi illuminava gli occhi, sempre gentile, pieno di vita. Non sapevo e… forse neanche tu, che in una giornata di fine giugno, lasciavi questo mondo. Avevi una vita da vivere, e' tutto cosi' ingiusto. ( dedicato ad Emanuele Procopio. Ciao Nino)