Pubblicati da stefano medel

tempo andato

Tempo Adesso che non sono più virgulto, che non sono più di verde età, mi rendo conto, del tempo volato, degli anni al vento, delle cose successe, che non tornano; adesso,che la gioventù è un sogno appassito, anche adesso, non mi pento di niente, e continuo a ribellarmi, a cercare una vita libera, a modo […]

colline fuori dal tempo

Colline senza tempo A ridosso dell’autostrada, alture frastagliate e sparpagliate, montagnole selvatiche, colline fuori dal tempo, piene di sterpi, di cespugli e arbusti, scoscese ed impervie, cadono a dirupo, ancora coperte di nevischio, mondi naturali, popolati da animali di altura, scoiattoli, forse cinghiali, alture selvagge, così lontane, diverse dalla civiltà urbana; mondi a parte, natura […]

ascoltami

Ascoltami Ascoltami Quando sei distratta, quando non mi guardi, e sei troppo lontana, ascoltami quando sono troppo solo, quando sto seduto ad aspettare chi non chiama, ascoltami, quando sono nel bisogno, quando le ore non passano mai, quando il giorno è grigio e ventoso, e non sa di niente, ascoltami quando ho bisogno di parlare, […]

fretta

Fretta Tutto passa in fretta, non ci pensi, non ci badi quando sei giovane, ma intanto il tempo passa, e non ritorna, la vita non si ferma, e gli autobus passano, e tante occasioni sono perdute, non te ne accorgi e poi un giorno ti guardi allo specchio, e vedi un vecchio; e sai,che non […]

alba forte

Alba forte Mattina Presto, paese dormiente, cortile atono, ancora scuro tra le imposte; ma lentamente la lama di luce, spezza la tenebra, si rischiara poco alla volta, torna il giorno, torna la vita, chiarore nei vetri, qualche rumore vicino, alba nova, un alba forte , che sa di te, piena di energia, raggio di sole, […]

mani

Mani, con le mani tu mi dici tante cose, con le mani mi chiami, mi indichi, mi fai un gesto di arrivederci; con le mani tu sfiori le mie guance, e mi accarezzi, d’improvviso,e io sento, amore per te, amore come sempre; mani mani, le tue mani nelle mie, quando mi prendi per mano, e […]

memoria nel tempo

Passaggio Se guardo attraverso il buco nero Della memoria, superando la nebbia del tempo, e lo stillicidio degli anni, mi sovviene ancora il tempo della scuola, periodo indimenticabile, di quando ero bambino, che adesso non sono più da un pezzo, da un lustro; e mi pare di vedere ancora la vecchia scuola elementare di paese, […]

amici voi

Amici Grazie a voi, che mi venite a recuperare, grazie a voi, che mi ricordate, mi pensate, mi trovate; e la solitudine che si fa sentire, un po’ se ne và, quando ci siete, quando andiamo, giriamo per ogni dove, e posso parlare, posso ridere, dimenticare, grazie a voi che vi ricordate, e scacciate le […]

primo sole di primavera

Primo sole di primavera Giorni più lunghi, le giornate durano di più, la luce ha vinto la tenebra plumbea dell’inverno, ti alzi in una giornata, con un sole novo, che fa capolino, tra i vetri, e mette di buon umore, fa venire voglia di andare, di fare, ti senti più vivo, si avverte un senso […]

così come sei

Cosi come sei Non è da un giorno Che ci conosciamo, ma nonostante gli anni, per me, è come se fosse la prima volta, mi interessi e mi piaci, come se ti avessi conosciuta ieri, e hai miei occhi, sei sempre bellissima, perché ti guardo cogli occhi dell’amore, col cuore, non solo cogli occhi; non […]