Pubblicati da Paolo Delladio

AL MERCATO

Bancarelle emanano freschezza mi trascina un affresco di colori il profumo intenso del basilico accarezza lieve le mie mari mari di vita invadono il mercato un oceano variopinto nei miei occhi gialli i meloni solari sui banconi rossi i peperoni emanano passioni il pesce azzurro diffonde riflessi argentei nelle ceste guizzano anguille scivolanti intreccio di […]

SIDERA – STELLE

Considera la notte nel cielo celeste una volta si muove astri accendono desideri disastri spengono estri desidera una rotta dalle stelle costellata e lattea è la via considera il respiro della vita strali d’amore trafiggono i cuori il soffice soffio di un desiderio rinasce in un cielo colmo di stelle una luce lunare accende la […]

CARABATTOLE

L’aroma della polvere brucia in gola brandelli di vita estinta accendono ricordi rotola un rullino, nella mente la tua foto la musica in cassetta ricorda la tua voce emozioni sepolte in un mare di ragnatele tornano alla luce scintille di memoria un raggio di sole colpisce un vaso da notte un macinino a manovella svela […]

CUCU’

Sotto un cielo dipinto di blu un elefante col naso all’insù mangia felice un tiramisù cartoni animati che bello in tivù vecchietto un po miope è Mister Magoo guida la macchina ma non è una bmw nella savana un’antilope con lo gnu fa all’amore all’ombra di un bambù con le corna rimane il buon caribù […]

CALEIDOSCOPIO

Una magia di immagini sfuggenti l’inseguirsi incessante di multipli riflessi arabeschi delicati accarezzano gli occhi cristalli colorati accendono visioni rombi iridescenti in aureo rapporto danzano nell’aere a ritmo vorticoso inconsapevoli emozioni prendono il volo fra perle variopinte di luce ammaliante riflessioni proiettano suggestioni forme mutanti si muovono mute giochi di luce rinchiusi in un tubo […]

COLPI

Nel mentre m’incammino sul sentiero sento un canto provenire da un camino il fuoco accende un magico pensiero il colpo d’ala di un pinguino mattiniero abbraccio orizzonti verticali sconosciuti afferro il sorriso di un lombrico pescatore vedo le lacrime amare di un salice piangente il colpo d’occhio di un delfino balbuziente codarda va la zebra […]

CON LA CODA DELL’OCCHIO

Colgo sfumature di sfuggita accendo ombre nella sera un sorriso appena adocchiato consente un’intesa a volte inattesa attimi catturati e mai dimenticati liberano emozioni a sguardi distratti l’orma di un piede rimane sui prati il volo d’un gabbiano risuona nel cielo con la coda di paglia l’uomo si incendia con la coda tra le gambe […]

GALAVERNA

Paesaggi ricamati con soffi di vento merletti di ghiaccio decorano foglie scaglie lucenti rivestono piante alberi piangono lacrime d’argento al gran galà dell’inverno aghi ghiacciati brillano e sfilano su rami contorti luccicano al sole gli aculei di un riccio risplende la notte un cielo stellare cristalli infiniti rivestono il mondo natura a merletto diventa copriletto […]

DAL DROGHIERE

Bacche di pepe nero profumano il pensiero chiodi di garofano trafiggono l’olfatto cortecce di cannella solleticano il palato scorze d’arancia alleviano il respiro il vermouth dalla botte emana sinfonia ed armonia il riso dal sacchetto regala un magico sorriso la carta oleata abbraccia con affetto gli affettati le mentine ancora bianche aleggiano nell’aria fra ampolle […]

ACCADRA’ DOMANI

Che torneremo ad osservar le stelle a rivedere il cielo a pecorelle che riusciremo ad essere sconnessi senza farci troppi complessi che ci guarderemo negli occhi in compagnia del canto dei ranocchi accadrà domani che i social saranno spazzati via così come ogni virale malattia che la terra tornerà a respirare se la natura sapremo […]