Pubblicati da angela randisi

La magia del circo

Nel mondo dei bambini un claun sa ridere della propria meraviglia. Nello stupore divertito una tigre e un funambolo del sorriso sanno affacciarsi allo spettacolo della vita come i giocolieri dell’avvenire. Ed è proprio lì… che la magia del gioco non ha confini perché la finestra delle acrobazie è una cornice amica dove poter ammirare […]

Colori nell’aria

Un dolce volo un incanto di colori. Tanto stupore negli occhi di un bambino che sorridendo cerca di prenderti al volo ma tu ti ripari su un fiore ed aspetti… per fuggire via con le altre farfalle.

L’alba del pescatore

Si dirigeva verso il porto con le braccia dietro la schiena. Lo sguardo perso nel vuoto e il cuore gonfio di speranza. Un’ altra giornata stava per iniziare tra i fondali luccicanti di un’alba che ogni giorno nasceva e moriva tra le reti dei vecchi pescatori. Le barche incatenate al molo si cullavano l’una accanto […]

Aurora

La primavera raccolse lacrime d’inverno in un calice di rosa levigando le sue spine con la rugiada del mattino. Vide la nebbia diradarsi sotto un cielo scarlatto quando le prime gemme salutarono l’aurora. Poi il sole si inoltrò sui pendii del giorno per colorarne le cime.

Aforisma

Fondersi con la natura, lasciarsi andare come le foglie in autunno, poter levare lo spirito nei limpidi ruscelli, camminare sulla terra bagnata in punta di piedi, per poi scoprire che quel bosco ha rivitalizzato come per magia la tua anima facendoti sentire leggera come una farfalla.

Novembre

Brandelli di ricordi coperti  da silenzi armeggiavano tra i neri cancelli. Allora parole consolatorie rimbombarono tra i  secolari cipressi quando un cenno di sole riscaldò le fredde lapidi e… profumi di fiori si sparsero nell’aria.              

Il bambino e la conchiglia

I piedini dentro l’acqua calciavano le onde. La pelle come perla brillava sotto il sole, e le manine portavi al petto piene di conchiglie, ma ne cadde una… ed una lacrima raggiunse il mare mentre l’onda la portava via.

Poesia di Angela Randisi

Si dirigeva verso il porto con le braccia dietro la schiena. Lo sguardo perso nel vuoto e il cuore gonfio di speranza. Un’ altra giornata stava per iniziare tra i fondali luccicanti di un’alba che ogni giorno nasceva e moriva tra le reti dei vecchi pescatori. Le barche incatenate al molo si cullavano l’una accanto […]

Abbi cura di te

Abbi cura di te, regalati una pausa, ascolta un po’ di musica, leggi la pagina di un bel racconto, soffermati a guardare l’alba, sorseggia un caffè senza fretta, sogna come quando eri bambina… Sii sempre orgogliosa di te, perché sei sempre una preziosa risorsa in questo grande, grande, mondo.