SILVIA

D'improvviso l'aria  si rattrista.
Il mio cuore è  ubriaco di amarezza.
Un struggimento   feroce.
Purtroppo non so come arrivare a te.
Non ho magia, né trono.
Non ho argento né primavera .
Addio Silvia.
Con la morte nel cuore  ti saluto  ancora prima di conoscerti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento