MENDICANTE A TEMPO INDETERMINATO

Vestito blu e cravatta
la borsa in una mano,
nell'altra un quotidiano,
séguito a camminar.

Davanti al Municipio
seduta una signora
dopo aver chiesto l'ora
inizia a raccontar:

"Avevo un bel vestito
un posto di lavoro
un orologio d'oro
le scarpe dècolletè.

Poi fu il malcerto e instabile
precario e traballante
a generar mutante
in una come me".

Voilà! E un be cartello
mi mostra la signora.
E' quello che fa ora.
Che Dio risparmi me!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento