BOLSENA

Ecco vengo a te
Zaffiro dell'Alta Tuscia,
incastonata tra declivi
ricchi di uliveti.
Scendo ancora
qualche dolce tornante
e ti prendo.
Sei mia finalmente.
Dal castello, il borgo più antico,
un intreccio di graziosi vicoletti
medioevali si tuffano
nel celeste lago
a immagine di un grande cuore
e incontrano le tue due perle:
Bizantina e Martana.
E' autentica poesia quando il sole
va a dormire
dimenticando riflessi d'argento
sull'increspature del lago.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento