Alba

in Poesie (Haiku)

In un attimo
il bosco prese vita
sorgeva l'alba.

Composta domenica 9 febbraio 2020

Alba

ancora mi accorgo
di quanto sei bella
alba del nuovo mattino.
Sono nuovi i passi
che mi fai camminare
e un po' la paura
mi lascia aspettare.
Ti dò la mano
che non lascio andare
ora inizia
puoi andare.
Lina Alfieri

ALBA

Il primo respiro all'alba di quel mondo utopico, svelata l'umidità dei nostri sottili corpi bagnati, il primo respiro.

ALBA

Il primo respiro all'alba di quel mondo utopico, svelata l'umidità dei nostri sottili corpi bagnati, il primo respiro.

Alba

Alba
È un cristallo
quel lembo di luce
che mi sveste
Potrei incastrarmi in un sasso, o salvarmi
nell’istinto della lumaca
Oggi il mare rovista
un’alba felina
e una rondine fa baraonda
nel cielo
come fosse una popolana
o una trivella
Però l’uomo
vestito da spaventapasseri
si rade la barba
lo specchio gli è creta
è solo pulviscolo
prima che faccia sera

ALBA

Dorme stanotte
nella casa accanto
Alba, donna occulta,
che alla speranza ormai
ha detto addio.
L’ha segnata il tempo.
Il tempo l’ha distrutta.
Giovane e bella,
ricordo dell’infanzia,
torna agli occhi miei.
Più non cura
le belle sue fattezze,
le chiome al vento
le gote di velluto.
Nella notte legge:
al sonno poi s’arrende
la finestra aperta
sulla notte scura.
Alfin riposa, televisore spento.
Tutto intorno tace
ed Alba alfine ha pace.
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento