L'ULULATO DEL LUPO

L'ululato del lupo, nella notte bruna, è un canto d'amore rivolto alla luna? O, invece, si tratta di puro dolore, per essere belva, che incute terrore, espresso a Dio Padre, che sgorga dal cuore? Enigma, mistero, segreto profondo, che solo esso sa e non tutto il resto del mondo.

NEL RUMOROSO MONDO CHE CI E' ACCANTO

Nel rumoroso mondo che ci è accanto… Si pone, gabbiano solitario, al barlume di scoccare dell'aurora, fugge in volo, ad altro luogo, vagabonda per contrade già battute, circoscrive l'orizzonte, sopra tetti delle case, gabbiano malandrino e dispettoso. Sente il vento, che lo incita a tornare, lo sospinge verso l'acqua cristallina, sulla vetta dello scoglio, a […]

CERCAMI AMORE

Cercami amore, in un alito di vento, cerca il mio sussurro, condurrá al tuo cuore diafane parole, riscaldandolo ancora. E il soffio dolce t'avvolgerá in spirale quando ti donerai, come ti donassi a me. Cercami amore, nel petalo di un fiore, cerca il mio profumo, condurrá alla tua mente l'essenza che mi plasma, estasiandola ancora. […]

OLOCAUSTO

Occhioni colmi di lacrime e smarriti, piccole mani attanagliate ad altre grandi, erano quei piccoli infanti, strappati con violenza ai loro cari. Donne, madri, che urlavano, straziate, mariti e padri, impotenti all'ondata di furore omicida, per una folle ideologia d'un regime nazista. Poveri vecchi, sospinti dalle armi dei feroci aguzzini, tutti stivati, come carni da […]

E POTER VOLARE ANCORA

Voluttuosa spira dell'amore, rapenti alla sprovvista i sensi inermi, nella frazione d'un solo istante, ci eleva ai sette cieli, rendendoci liberamente prigionieri fors'anche inconsapevoli pedine, nel suo bramoso gioco dell'ardore… … e dell'ardire, attraverso sguardi dapprima sconosciuti, vicendevolmente seducenti e dissoluti. Trascinava, la carne, con istinto bestiale, alfin di prender e possedere, inibendo il desio […]

LA LEGGENDA DEI TRE GIORNI DELLA MERLA

La merla temeraria, dalle candide piume, pari al candore della neve, avea un caratterino poco amabile, pertanto se la prese con gennaio, corto, al tempo, pur d'aspetto freddo e pungente, che facea tremar la gente, coi suoi vortici di gelo, che di ghiaccio ricopriva la tal spessa coltre di neve. Gli uccellini avean di giá […]

BRILLA LA LUNA, CANTAN LE STELLE

Avea lo sguardo languido, intanto che lo rivolgeva al cielo nero. Nulla, attendea, nella sua danza, d'esser, capiva, del mare, un'onda. Di spuma candida, la lunga veste, dolce libellula, figlia del mare. Cresce la notte, alita il vento, s'è addormentato or il silenzio. Brilla la luna, cantan le stelle, nell'orizzonte, ch'appar sì finto, s'eleva, nell'incanto […]

ALTERNATIVA ARMONIA

Non l'erette gambe ti conducon al percorso ormai irto, ma, d'una carrozzina, quattro ruote, quasi ancor ad esser bimbo. Strano come la vita, verso te, non sia stata buona madre e, a un certo punto, t'abbia così tradito, mentr'invece agogneresti a tanto ancora, tant'è che spesso sogni d'elevarti in volo. Smarrito e solo, tra moltitudine […]

MI MANCHI

Respiro a fondo, scrutando il cielo, che, allo sguardo mio sognante, or ora appare tessuto nero, un manto vellutato, trapuntato d'energie pulsanti, preziosi brillanti, che l'intarsiano di scie luminescenti, gettato su, a coprir la terrestre volta, qual sinuosa signora, andata, al cielo, in leggiadra sposa. Nel mentre, penso che mi manchi. Nella fase sua attuale, […]

S'INNALZA UN SUONO

Librando in alto, il baco frastornato, adornato dell'ali translucenti di farfalla, nello scordar paura del silenzio, provata dentr'al bozzolo sì stretto, di gaudio si riempie e di bellezza. Costretto a rimaner a terra confinato, scrutando l'orizzonte inver tant'agognato,. dacché 'l desio del vol, in ciel, leggiadro ogni altro ardire alfine sovrastava… infin, s'ea spogliato d'una […]